top bottom

02.10
domenica
ore 17.00

Fr. 25.– / 20.– *

foglio di sala

Anita Piscazzi & Michel Godard

Ferma l'Ali

La scrittrice pugliese Anita Piscazzi è per la prima volta in scena con il noto musicista francese Michel Godard.

leggi tutto

Il suono melodioso e caldo del basso e del serpentone di Godard si intreccia intimamente con l'espressione profondamente mediterranea del linguaggio poetico di Piscazzi.

Anita Piscazzi: voce
Michel Godard: serpentone, tuba, basso elettrico

* studenti, apprendisti, AVS, AI, membri e-venti culturali e club rete due

chiudi

23.10
domenica
ore 17.00

Fr. 25.– / 20.– *

foglio di sala

Mario Batkovic

introspectio

Con un inconfondibile riferimento alla minimal music, Mario Batkovic è in cerca di nuove possibilità sonore della fisarmonica con una miscela di suoni classici e sperimentali contemporanei.

leggi tutto

Il risultato è stimolante e adirittura ipnotico.

Mario Batkovic: fisarmonica

* studenti, apprendisti, AVS, AI, membri e-venti culturali e club rete due

chiudi

30.10
domenica
ore 17.00

Fr. 25.– / 20.– *

foglio di sala

Building Bridges

seven bridges

Ogni anno, sette musicisti di diversi generi musicali e provenienti da culture differenti si incontrano al Centro Incontri Umani di Ascona per sviluppare un programma in comune.

leggi tutto

Nel corso di questa ricerca sviluppano una musica affascinante, profondamente autentica e inaspettatamente armoniosa.

Sanne Huijbregts (Olanda): voce, percussione
Gaurav Mazumdar (India): sitar
Oscar Antoli (Spagna): clarinetto
Bo Wiget (Svizzera): violoncello
Simone Bottasso (Italia): organetto e flauto
Nicolò Bottasso (Italia): tromba, violino
Fan-Qi Wu (Taiwan): pipa, voce

Con il sostegno di Migros Ticino Percento Culturale, Angela Hobart e della Fondazione Centro Incontri Umani

* studenti, apprendisti, AVS, AI, membri e-venti culturali e club rete due

chiudi

13.11
domenica
ore 17.00

Fr. 25.– / 20.– *

foglio di sala

La vita comincia ogni giorno

Nuova creazione Compagnia Tiziana Arnaboldi

Danza-Teatro-Musica

Lettere del poeta praghese Rainer Maria Rilke (1875-1926)

Sulla scena: un pianista, due danzatrici, un attore

* * * * * * * * * * posti esauriti * * * * * * * * * *
* * * * * * * * * * lo spettacolo verrà ripresentato * * * * * * * * * *
* * * * * * * * * * data ancora da definire * * * * * * * * * *

leggi tutto

Il motivo di portare sulla scena teatrale l’uomo Rainer Maria Rilke è motivata dalla sua grande amicizia con la danzatrice sacra Charlotte Bara.
“La vita comincia ogni giorno”, sono lettere che ti catapultano nel mondo visibile,
per parlare di vita, di morte, di esistenza e di immaginazione, in modo ipnotico, concreto e radicalmente sperimentale.

Con il sostegno di Migros Ticino Percento Culturale e Fondazione Pende

* studenti, apprendisti, AVS, AI, membri e-venti culturali e club rete due

chiudi

19.11
sabato
ore 15.00

entrata gratuita

foglio di sala

Colloquio – le soundtrack di Zeno Gabaglio

Cosmo Gabaglio - tre appuntamenti con Zeno Gabaglio

Un pomeriggio di presentazioni e dibattiti sul lavoro cinematografico e teatrale di Zeno Gabaglio. Verranno discusse le esigenze compositive specifiche della creazione di musica per il teatro e il cinema.

con il sostegno della Fondazione Corymbo

Con
Cristina Galbiati, compagnia Trickster-p
Erik Bernasconi, regista cinematografico
Zeno Gabaglio, musicista
Moderazione: Giorgio Thoeni, giornalista

leggi tutto

* studenti, apprendisti, AVS, AI, membri e-venti culturali e club rete due

chiudi

19.11
sabato
ore 20.30

Fr. 25.– / 20.– *

foglio di sala

La vergine stolta – Omaggio a Charlotte Bara»

Musiche di Niton e testi di Giuliana Altamura, con Marta Malvestiti e Roberto Mucchiut

Un concerto con una reminiscenza a Charlotte Bara in cui molto si unisce. "Cemento" è il titolo del nuovo album del Trio Niton di Zeno Gabaglio, un progetto di musica elettronica sperimentale.

con il sostegno della Fondazione Corymbo

leggi tutto

La musica ci porta nel cosmo sonoro di Zeno Gabaglio, dove per la prima volta giocano un ruolo anche i testi della scrittrice italiana Giuliana Altamura, introdotti dall'attrice Marta Malvestiti nel tessuto sonoro. La visualizzazione grafica di Roberto Mucchiut con immagini storici di Charlotte Bara ed il Monte Verità completano questo “Gesamtkunstwerk”.

Zeno Gabaglio: violoncello elettrico, elettronica
El Toxyque: corde, ance, materiali sonori, elettronica
Luca Xelius Martegani: elettronica, regia del suono
Giuliana Altamura: testi, lettura
Marta Malvestiti: letteratura
Roberto Mucchiut: visuals

 

* studenti, apprendisti, AVS, AI, membri e-venti culturali e club rete due

chiudi

20.11
domenica
ore 17.00

Fr. 25.– / 20.– *

foglio di sala

Mattia Zappa incontra Zeno Gabaglio

Cosmo Gabaglio - tre appuntamenti con Zeno Gabaglio

I due noti violoncellisti ticinesi non potrebbero essere più diversi. Da un lato il virtuoso interprete di opere classiche, dall'altro il violoncello elettroacustico che non conosce confini stilistici e non lascia possibilità di esplorare nuove sonorità.

con il sostegno della Fondazione Corymbo

L’incontro unico vive proprio di questa differenza e della consapevolezza del potere del reciproco potenziamento.

Zeno Gabaglio: violoncello elettroacustico
Mattia Zappa: violoncello

leggi tutto

* studenti, apprendisti, AVS, AI, membri e-venti culturali e club rete due

chiudi

18.12
domenica
ore 17.00

Fr. 25.– / 20.– *

foglio di sala

Andreas Gabriel Ensemble

Verändler - una piccola sinfonia popolare

Con "Verändler", Andreas Gabriel ha creato una moderna sinfonia di musica popolare. Un'opera che crea un ponte con un ensemble eccezionale con noti rappresentanti della “Neue Volksmusik” della Svizzera tedesca.

leggi tutto

Una musica in qualche modo alpina spinta ai confini inaspettati di minimal music, jazz e musica classica. Andreas Gabriel prepara senza paura e con fantasia il terreno per una musica alpina del ventunesimo secolo.

Andreas Gabriel: violino
Martin Korrodi: violino
Sabina Curti: violino
Kristina Brunner: violoncello
Pirmin Huber: contrabbasso, Büchel
Fränggi Gehrig: fisarmonica
Balthasar Streit: tromba
Roger Konrad: trombone, genis, corno alpino
Albin Brun: sassofono tenore e soprano
Jürg Nietlispach: chitarra, cetra

* studenti, apprendisti, AVS, AI, membri e-venti culturali e club rete due

chiudi

22.01
domenica
ore 14.00

22.01
domenica
ore 17.00

Fr. 15.– (posti limitati)

foglio di sala

Cenere

Rituale poetico n- 1 – per un’attrice in uno spazio vuoto

Ore 14 e replica ore 17.

* * * * * * * * * * posti esauriti * * * * * * * * * *

Il pubblico assiste e partecipa ad una performance: uno spazio di ascolto – un esempio della "ginnastica" del futuro in cui saranno sempre più richieste esperienze di realtà (o di messa in evidenza della realtà), che necessitano della materialità del corpo in azione.

leggi tutto

L'opera consiste in tracce di memoria: è il risultato di un processo che è parte integrante dell'opera stessa, e in cui il personale, l'autobiografico e il collettivo si fondono insieme: non c'è separazione tra il processo e il fare, tra pubblico e privato. La risonanza presuppone la vicinanza; vicinanza che non è assenza di distanza – i ruoli sono e restano chiaramente separati:
la performer da una parte, il pubblico dall'altra.

Anahì Traversi: performer
Fabio Pusterla: testi
Nadir Vassena: musica e regia

 

* studenti, apprendisti, AVS, AI, membri e-venti culturali e club rete due

chiudi